IL REGIME PREVIDENZIALE PER GLI ISCRITTI ALLA GESTIONE SEPARATA INPS

L’iscrizione al fondo di Gestione Separata presso l’INPS è prevista per:

  • le collaborazioni coordinate e continuative (co.co.co.),
  • le partite IVA non iscritte ad altre casse previdenziali (o per attività diverse da quelle della cassa a cui sono iscritti),
  • le prestazioni occasionali (Presto e Libretto di famiglia),
  • il lavoro autonomo occasionale oltre i 5.000 €/anno.

Aliquote contributive per il 2018 per collaboratori, figure assimilate e liberi professionisti

Circolare INPS n. 18 del 31/01/2018

La ripartizione dell’onere contributivo tra collaboratore e committente è stabilita nella misura rispettivamente di 1/3 e 2/3. L’obbligo di versamento dei contributi è in capo al committente, che deve eseguire il pagamento entro il 16 del mese successivo a quello di effettiva corresponsione del compenso.

I contributi per i professionisti iscritti alla Gestione separata INPS sono interamente a carico del lavoratore autonomo. Il versamento vede essere eseguito secondo le scadenze previste per il pagamento delle imposte sui redditi.

 

 

Condividi!