Un successo per “Diritti alla festa”. “Il nostro grazie a tutti coloro che hanno lavorato all’evento”

“Siamo soddisfatti per la riuscita della festa. Torniamo a organizzare un evento di una certa portata dopo molti anni, siamo contenti della riuscita”. Al termine di Diritti alla festa – l’iniziativa di tre giorni targata Cgil Lecco con musica, divertimento, ma anche riflessioni sul mondo del lavoro e sull’attualità – il segretario generale Diego Riva traccia un bilancio e ricorda i momenti clou. “Abbiamo ricevuto la visita di Maurizio Landini, segretario generale nazionale, e della nostra struttura regionale – racconta -. Abbiamo registrato grande partecipazione durante l’attivo dei delegati lecchesi il venerdì pomeriggio, ma anche per iniziative artistiche come la rappresentazione teatrale e il concerto di domenica sera. Ovviamente anche la visita di Landini ha portato un vasto pubblico”.

Venerdì pomeriggio è stato proprio il segretario generale di corso d’Italia ad aprire ufficialmente la kermesse andata in scena a San Zeno di Olgiate Molgora, parlando di attualità, politica e del ruolo del sindacato (qui il video completo dell’intervista). La sera hanno poi suonato i gruppi Francy and the soul room e Papayas.

Nella giornata di sabato è stato allestito il Mercatino delle pulci, mentre nel pomeriggio è stata trasmessa la partita della Nazionale di calcio femminile ai Mondiali (poi sconfitta 2-0 dall’Olanda), mentre alla sera i The Bluebeaters hanno fatto ballare i presenti.

Domenica Diritti alla festa è proseguita con il dibattito dal titolo Prima gli italiani? Prima le persone! moderato da Guerrino Donegà, già nella segreteria della Camera del lavoro con deleghe alle Politiche sull’immigrazione, con ospite speciale Sally Kane, coordinatrice nazionale delle Politiche sull’immigrazione alla Cgil. Lo spettacolo teatrale L’ultima apra la porta di Carlo Albè, il concerto del Trio delle meraviglie e l’estrazione dei biglietti della sottoscrizione a premi hanno chiuso il week end di festa.

“Non da ultimo dobbiamo ringraziare Kelvin e Divine, i due giovani richiedenti asilo politico che hanno intrattenuto i bambini durante l’iniziativa – prosegue Riva – e ovviamente tutte le compagne e i compagni che hanno aiutato a organizzare l’evento e che hanno lavorato senza sosta in questi giorni. Grazie a loro siamo riusciti a gestire una kermesse impegnativa, ma divertente, con tante novità come l’utilizzo di materiali ecosostenibili e il corretto smaltimento dei rifiuti per una migliore tutela dell’ambiente”.

 

Di seguito i biglietti vincenti della sottoscrizione per la festa del tesseramento Cgil Lecco:

 

 

 

 

 

Condividi!