Stele in Biandino dell’Anpi. “Valori di democrazia e antifascismo insiti nello Spi”

 

Il 28 aprile 2019, in occasione della tradizionale manifestazione in Biandino, è stata inaugurata la stele alle bocche di Biandino in ricordo della 55ª Brigata Fratelli Rosselli, restaurata date le condizioni critiche in cui si trovava. Condizioni dovute all’azione degli agenti atmosferici e per il tempo trascorso dalla data della sua posa il 13 settembre 1946.

Per far fronte al necessario impegno finanziario per i lavori di restauro l’Anpi provinciale ha promosso una sottoscrizione, l’adesione è stata ampia e generosa. Anche lo Spi Cgil Lecco, insieme alla lega di Merate, ha partecipato con un contributo.

“Ci teniamo a partecipare a queste iniziative, per mostrare la nostra vicinanza all’Anpi e a tutte le realtà antifasciste – afferma il segretario generale dello Spi provinciale Giuseppina Cogliardi -. I valori della democrazia e della Resistenza sono insiti nella nostra organizzazione e saranno sempre in primo piano per noi. Anche reastaurare un monumento serve per mantenere viva la memoria”.

L’obiettivo è stato ampiamente raggiunto grazie al generoso contributo di:

• sez. ANPI Valsassina

• sez. ANPI Lomagna

• sez. ANPI Missaglia e Casatese

• se. ANPI Lecco città

• circolo ARCI Barzanò

• Associazione Progettosnago

• SPI – CGIL Merate

• SPI – CGIL Provinciale Lecco

 

 

Condividi!