Le federazioni di Categoria > FIOM impiegati e Operai metalmeccanici > iniziative

Fiom Cgil di Lecco, 8 e 9 presidio a Lecco verso la mobilitazione del 15 ottobre a Roma. Indignamoci!

07.10.2011

Proponiamo il comunicato unitario che Fiom Cgil di Lecco, Arci Lecco, Arci Osnago La Locomotiva  Comitato Acqua Pubblica e Beni Comuni  Lecco, Federazione della Sinistra , Giovani Comunisti Lecco e Popolo Viola Lecco hanno sottoscritto in vista della mobilitazione del 15 ottobre 2011 a Roma.

.

Sabato 8 e domenica 9 ottobre, dalle ore 14.30 in Piazza Diaz a Lecco si terrà un presidio unitario verso la mobilitazione nazionale prevista per il 15 del mese a Roma e in tutta Italia.

Il 15 ottobre, raccogliendo l’appello degli indignad@s spagnoli, in tanti e tante riempiremo le piazze delle capitali europee. Sarà il giorno dell’indignazione e della protesta di chi si oppone a questo stato di cose, alla distruzione dei diritti sociali e democratici causata dalle scelte con cui i governi europei stanno affrontando la crisi economica.

E’ un fatto importante, perché in Italia c’è ancor più bisogno di spazi di convergenza e di azione comune fra le forze che cercano di contrastare la deriva in cui sta scivolando il Paese.

Sarà una mobilitazione animata da esperienze, identità e culture diverse, perché nessuno può farcela da solo. Per fermare il declino e costruire un’Europa diversa c’è bisogno anzitutto di ricostruire lo spazio pubblico dei cittadini europei, mettere in campo la forza della partecipazione democratica di donne e uomini, giovani e anziani, lavoratori, studenti e comunità che rivendicano il diritto di decidere sulle scelte che li riguardano.

Una giornata internazionale di mobilitazione contro le politiche neoliberiste, per una maggiore democrazia politica e sociale, per un’Europa diversa, fondata sulla sostenibilità ambientale e che non faccia pagare la crisi a lavoratori, pensionati e studenti. La Commissione Europea, governi europei, Banca Centrale Europea, Fondo Monetario Internazionale, multinazionali e poteri forti ci presentano come dogmi intoccabili il pagamento del debito, il pareggio del bilancio pubblico, gli interessi dei mercati finanziari, le privatizzazioni, i tagli alla spesa, la precarizzazione del lavoro e della vita. Queste sono ricette inique, sbagliate e per nulla obbligate, ma solamente utili a difendere rendite e privilegi, e renderci tutti più schiavi.

E’ il momento di cambiare strada, con scelte nette e rigorose verso un sistema economico e sociale diverso da quello che ci ha portato dentro questo disastro, nell’orizzonte di uno sviluppo mirato alla riconversione ecologica dell’economia, alla qualità e alla sostenibilità delle attività produttive, ai beni pubblici e sociali.

Non è vero che il risanamento dei conti pubblici e lo sviluppo economico siano incompatibili con l’equità, la giustizia sociale, la partecipazione democratica. E’ questione di scelte. E’ possibile rimettere al centro del modello economico e sociale il lavoro, i beni comuni, i servizi pubblici di welfare, la sostenibilità ambientale, la cultura e l’istruzione, una vera democrazia al servizio delle persone e delle comunità.

E’ possibile costruire l’alternativa di un’altra economia, di un’altra società, di un’altra democrazia. La condizione per farlo è che le scelte sul nostro futuro non siano sequestrate nelle mani di governi subalterni ai poteri economici; che in Italia come in Europa siano le società a farsi protagoniste del cambiamento.

Solo con la mobilitazione, l’unità e la proposta potremo modificare il corso degli eventi, per un’Europa Democratica, del Lavoro e dei Diritti.

Per questo Arci Lecco, Arci Osnago La Locomotiva, Comitato Acqua Pubblica e Beni Comuni Lecco, Federazione della Sinistra, Giovani Comunisti Lecco, Popolo Viola Lecco e FIOM saranno in piazza l’8 e il 9  ottobre ed invitano  tutti i Lavoratori e Cittadini Italiani a partecipare alla giornata di protesta.”

Le associazioni organizzano inoltre un servizio pullman per partecipare alla  manifestazione nazionale che si terrà  a Roma  15 ottobre 2011.

Per prenotazioni  contattare :

334 6253032 / rino.maisto@cgil.lombardia.it;

Arci 0341 365580

 

 

Scarica il volantino della manifestazione del 15 ottobre 2011

 

Vedi altre news e iniziative della Fiom Cgil di Lecco

Vedi news e iniziative della Cgil di Lecco

| | |
FIOM impiegati e Operai metalmeccanici - Ultime iniziative pubblicate