SPI Pensionati Italiani > Leghe > Chi siamo

Chi siamo

Le Leghe dello SPI

La Lega dei pensionati è la struttura di base dello SPI CGIL.
Il Centro regolatore regionale dello SPI CGIL, di cui all’art. 21 dello Statuto, di concerto con le strutture territoriali, definisce la dimensione della lega che può essere comunale, intercomunale, distrettuale, circoscrizionale, di quartiere,
La Lega può avvalersi di riferimenti nel territorio che possono essere ad esempio: sub leghe, presidi, corrispondenti, recapiti ecc.
La Lega sviluppa la propria iniziativa nel territorio di sua competenza, in coerenza con il programma fondamentale della CGIL e con i deliberati congressuali.
La Lega e i suoi strumenti sono parte integrante dei processi di re insediamento confederale nel territorio. 

Cosa offre la Lega
  • promuove la partecipazione degli associati alla vita del sindacato, stimola la loro cittadinanza attiva e la promozione di nuovi diritti;
  • promuove e gestisce il tesseramento, opera per costruire a livello locale gli organismi di rappresentanza e di controllo sociale;
  • promuove la formazione sindacale, la diffusione e la conoscenza degli strumenti informativi del sindacato;
  • organizza le attività di tutela in connessione con i servizi sindacali confederali;
  • è titolare di diritti di negoziazione e di confronto verso le istituzioni locali e le aziende di servizi nell’area di sua competenza

La Lega esercita tali diritti anche d’intesa con il sindacato territoriale e la Cdt, nel quadro delle previsioni formulate al 3° comma del successivo art. 20.
Le Leghe di una realtà territoriale determinata possono istituire forme di coordinamento delle rispettive iniziative, previa intesa con il Comitato Direttivo della struttura territoriale.
La Lega è istanza congressuale. Il Comitato direttivo è l’organo di direzione deliberante tra un congresso e l’altro, esercita i compiti ed applica le regole, per quanto applicabili, previsti dall’art. 14, ultimo comma; elegge fra i propri componenti il Segretario Generale, la Segreteria, il Presidente del Comitato direttivo. L’assemblea degli iscritti è convocata su iniziativa della Segreteria, su richiesta del Sindacato territoriale o dei centri regolatori competenti, o come richiesta motivata del 5% degli iscritti.
La Lega esercita le proprie prerogative in piena autonomia, avvalendosi delle risorse di cui è titolare sulla base delle decisioni assunte dal centro regolatore regionale di concerto con le strutture territoriali (provinciali o comprensoriali).
La Lega deve essere dotata di supporti e strumenti informativi e informatici tali da garantire collegamenti con le reti dell’organizzazione a tutti i livelli.
La Lega ha sede propria o nell’abito delle strutture della Cgil.