Le federazioni di Categoria > FIOM impiegati e Operai metalmeccanici > news

La Finder Pompe vuole licenziare 39 dipendenti. Fiom: “Ora c’è lo stato di agitazione”

02.03.2017

fiomStato di agitazione alla Finder Pompe. L’azienda di Merate ha infatti deciso di licenziare 39 lavoratori. La ditta, presente nel territorio lecchese dal 1952, nata come Pompe Vergani e acquisita successivamente da un fondo finanziario, ora proprietà della multinazionale Dover Corporation, ha annunciato alle organizzazioni sindacali territoriali e alle rappresentanze sindacali unitarie l’avvio della procedura di licenziamento collettivo per 39 lavoratori a fronte di un organico di 138 persone.

Immediata la reazione dei lavoratori che, riuniti immediatamente in assemblea, hanno dichiarato lo stato di agitazione proclamando una serie di scioperi fino a quando l’azienda incontrerà le parti sociali. Reazione dovuta anche al fatto che ciò che è accaduto, ossia l’avvio di procedura di licenziamento non era stata preceduta da nessun segnale che andasse verso questa direzione.

Infatti nell’incontro avuto il 31 gennaio scorso – tra la direzione aziendale e le rappresentanze dei dipendenti – si è parlato delle prospettive lavorative della Finder pompe. Nonostante il significativo calo di fatturato avvenuto nel 2016 e la conseguente perdita, non c’è stata alcuna comunicazione che l’azienda potesse procedere in questa direzione, anzi erano state date garanzie sulla continuità per tutti i lavoratori.

“Nella prossima settimana, in data ancora da definire, si terrà il primo confronto con lo scopo da parte nostra di trovare soluzioni alternative ai licenziamenti e con l’auspicio di un ripensamento da parte della direzione aziendale – spiega Domenico Alvaro di Fiom Cgil Lecco -. D’altra parte la stessa società ha comunicato ai rappresentanti dei lavoratori interni all’azienda la propria disponibilità a valutare altre soluzioni che potranno essere avanzate dalle rappresentanze sindacali. Soluzione che, dal nostro punto di vista, deve garantire gli attuali livelli occupazionali”.

 

 

| | |
FIOM impiegati e Operai metalmeccanici - Ultime notizie pubblicate