Gli sportelli > Artigiani > news

Pensioni: CGIL, CISL e UIL si mobilitano il 13 aprile contro la riforma.

29.03.2012

Per risolvere la drammatica situazione delle migliaia di persone senza più stipendio e senza pensione, e per chiedere una soluzione allo scandalo delle ricongiunzioni onerose, la CGIL, insieme a CISL e UIL si mobiliterà venerdì 13 aprile.

“La mobilitazione unitaria del 13 aprile sarà una mobilitazione di tutti i lavoratori”, ha affermato il Segretario Generale della CGIL, Susanna Camusso, riferendosi a quei lavoratori che con la riforma delle pensioni sono diventati ‘esodati’: “dovevano accedere alla pensione – ha spiegato – invece non hanno nè lavoro, nè ammortizzatori sociali e sono alla ricerca di una soluzione”. “Penso, inoltre, – ha proseguito – a tutti coloro che per effetto delle norme delle finanziarie del governo precedente si trovano a dover affrontare ricongiunzioni molto onerose per poter ricostruire le loro carriere pensionistiche”.

Come già annunciato dalla CGIL il capitolo delle pensioni non è chiuso e per questo scenderà in piazza a Roma, inieme a CISL e UIL, per contrastare quei provvedimenti del governo “profondamente iniqui, privi di qualsiasi gradualità, pensati e fatti esclusivamente per fare cassa”.

Manifestazione 13 aprile  a Roma, piazza della Repubblica (Esedra) alle 9,30“Il diritto alla pensione non è un privilegio. Il diritto alla pensione non può essere una lotteria”.

 

Trovate i materiali sul sito della CGIL al seguente link:  http://www.cgil.it/dettagliodocumento.aspx?ID=18819  
 
 

 

News iniziative Cgil Lecco

 

| | |