Le federazioni di Categoria > FLC Lavoratori della Conoscenza > news

Personale ATA: con la lotta e la pressione dei sindacati ottenuti primi importanti risultati

30.05.2016

Nella mattinata di giovedì 26 maggio 2016 si è tenuto l’incontro richiesto dalla FLC CGIL, unitamente agli altri sindacati rappresentativi della scuola, su tutta la gamma delle problematiche ATA che da tempo abbiamo posto all’attenzione delle forze politiche e dell’Amministrazione.

L’informativa dell’Amministrazione

Il Direttore generale del personale della scuola del MIUR, dott.ssa Maddalena Novelli, che ha presieduto la riunione, si è soffermata sui seguenti argomenti.

Immissione in ruolo. A seguito di una positiva interlocuzione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica, si è giunti a buon punto sulla vicenda delle immissioni in ruolo del personale ATA, finora bloccate dal transito del personale delle soppresse province nelle varie amministrazioni dello stato. Le immissioni si potranno effettuare a partire dal 1 settembre 2016 anche in considerazione del fatto che dal monitoraggio delle richieste di passaggio dalle Province alla scuola si è accertato che sostanzialmente le richieste di transito alle istituzioni scolastiche non ha avuto luogo.

Proroga dei contratti di supplenza oltre il 30 giugno sui posti liberi in organico di diritto. L’Amministrazione è nelle condizioni di assicurare la proroga da subito fino al 31 luglio, ma in realtà conta di attivare le proroghe fino al 31 agosto, una volta che siano state superati alcuni ostacoli amministrativi presso il Dipartimento della Funzione pubblica. Contestualmente verrà data l’indicazione agli Uffici Scolastici Regionali di autorizzare le proroghe, su richiesta dei dirigenti scolastici, sui posti liberi nell’organico di fatto.

Organici. L’Amministrazione sta approntando il provvedimento per le tabelle organiche: esse avranno una proiezione triennale a partire dall’anno scolastico 2016/2017 con la previsione di una revisione annuale. Ciò riguarda le tabelle dei collaboratori scolastici e degli assistenti amministrativi. Difficile invece fare previsioni per i DSGA legati al dimensionamento delle scuole e per gli assistenti tecnici legati anche alle decisioni delle Istituzioni scolastiche.

La posizione della FLC CGIL

Abbiamo accolto positivamente le misure annunciate sulla proroga delle supplenze e sulle immissioni in ruolo, anche perché da lungo tempo esse erano oggetto delle pressioni  e delle lotte condotte dalla FLC CGIL insieme con gli altri sindacati della scuola. Abbiamo tuttavia sottolineato che: a) sulle supplenze occorre non solo disporre la proroga fino al 31 agosto, e non solo fino al 31 luglio, giacché le scuole hanno bisogno del personale che non caso è stato nominato su posti disponibili e vacanti, ma anche occorre dare mandato diretto di proroga ai dirigenti scolastici evitando le discrezionalità dei vari uffici territoriali; b) sulle immissioni in ruolo occorre ora procedere celermente con tutti gli adempimenti e prevedere le immissioni in ruolo con decorrenza giuridica dal settembre 2015 per quanti, per il blocco delle assunzioni, non furono stabilizzati già dall’anno scorso.

Abbiamo inoltre posto all’attenzione del tavolo di confronto le seguenti questioni non toccate dall’introduzione del Direttore generale:

  • emanazione del bando di concorso ordinario e riservato per i DSGA: un’autorizzazione già avuta da tempo ma che, con i più vari pretesti, mai è andata ad effetto;
  • emanazione dell’atto di indirizzo per il pagamento delle indennità di reggenza, che sono coperte finanziariamente dal dimensionamento delle scuole;
  • ripresa di un confronto approfondito sugli organici: il sottosegretario Faraone aveva promesso la cancellazione dei 2020 tagli con la legge di stabilità 2016; ciò non è avvenuto. Occorre ripensare dalle fondamenta l’intera questione su tutta la tabella degli organici con una particolare attenzione alla riconduzione dell’organico di fatto nell’ambito di un organico funzionale di diritto anche per il personale ata. In questo ambito va presa in considerazione la proposta da tempo da noi avanzata di istituire un assistente tecnico anche nelle scuole del primo ciclo;
  • superamento delle criticità, attraverso gli opportuni interventi normativi o regolamentari, relative alle supplenze, facendo chiarezza sul concetto di supplenza temporanea che oggi impedisce di sostituire perfino chi si assenta per due anni (vedi congedo per assistenza a familiare con disabilità);

L’Amministrazione in sede di replica ha riconosciuto l’importanza delle questioni sollevate e ha condiviso la nostra proposta di lavorare in maniera più approfondita sui vari argomenti, ma ha altresì affermato che occorre mettere al centro dell’attenzione anche la formazione del personale, la riorganizzazione del servizio, l’istituzione delle reti di scuola.

La prima seduta di questo nuovo ciclo di incontri specifici avverrà sull’organico di diritto 2016/2017 nel corso della prima settimana di giugno.

Con altra notizia informiamo sullo sblocco delle posizioni economiche finora non pagate dall’Amministrazione.

| | |
FLC Lavoratori della Conoscenza - Ultime notizie pubblicate