stampa | chiudi
Sciopero Conad a Casatenovo, FILCAMS: "Chiediamo un confronto"
sciopero-conad-2-feb-2017 Braccia incrociate alla Conad di Casatenovo. Nella giornata di giovedì il punto vendita è chiuso per lo sciopero di tutti  i 22 dipendenti della Cooperativa dei lavoratori della Brianza. I vertici infatti hanno deciso di affittare il ramo di azienda per cinque anni proprio all'azienda titolare del marchio del superstore di via Verdi, togliendo però alcune tutele. "Ci sono stati diversi incontri sia con la cooperativa sia con Conad - spiega Barbara Cortinovis, FILCAMS CGIL di Lecco -, ma due mesi fa è stato disdetto il contratto integrativo che riconosceva ai dipendenti cento euro in busta. Ora questi soldi sono già stati persi. La cooperativa, inoltre, ha una storia particolare, è stata fondata dai lavoratori stessi, quindi la situazione che si è creata fa male". Per questo i dipendenti hanno organizzato una mobilitazione nella mattinata di giovedì. "Chiediamo un confronto tra le parti per poter trovare una soluzione condivisa".