News Generale > news

Voucher, schiaffo alla democrazia: “Continuiamo a batterci per i diritti del lavoro”

17.06.2017

Più di un centinaio tra funzionari e delegati della Cgil di Lecco hanno partecipato alla manifestazione nazionale di Roma “Schiaffo alla democrazia” che ha visto la presenza di decine di migliaia di militanti da tutta Italia.

“Si è trattato di una mobilitazione doverosa, partecipata e coraggiosa, soprattutto perché organizzata in tre settimane, con un parlamento piegato alle scelte del governo attraverso gli emendamenti blindati e i voti di fiducia, una vergogna per la nostra democrazia. Non ci fermeremo. E riapriremo anche l’iniziativa per riconquistare l’articolo 18 contro i licenziamenti illegittimi – afferma il segretario della Camera del lavoro lecchese Giorgio Carnicella -. Proseguiremo con determinazione nel nostro lavoro, senza lasciare nulla di intentato, compreso il ricorso alla Corte costituzionale sul discorso della reintroduzione dei voucher, così come il fronte dei diritti e della previdenza. Quindi per l’autunno rilanceremo le iniziative contro la precarietà, senza però perdere di vista la riforma delle pensioni”.

Dal palco della capitale la segretaria generale Susanna Camusso ha arringato la folla. “Continuiamo a raccogliere le firme sul nostro appello, in questi giorni ne abbiamo conseguite già 150mila. E, con tutto il rispetto e la misura dovuta, suggeriamo al presidente della Repubblica che siamo di fronte a un’esplicita violazione della Costituzione”.

Qui l’articolo con il discorso completo di Camusso

 

 

| | |
News Generale - Ultime notizie pubblicate